I TUMORI DELLA MILZA

Non sono sempre tumori

L'emangiosarcoma splenico è il tumore più frequente della milza. Le razze maggiormente predisposte sembrano essere il Pastore tedesco, il Golden retriver, il Bovaro del bernese, il Boxer, il Dalmata, il Beagle, il Pointer ed il Basset hound.

Questo tumore cresce spesso senza dare chiari segni di malessere, finchè non raggiunge dimensioni considerevoli che schiacciano gli altri organi o si rompe causando una grave emorragia. In questi casi l'intervento chirurgico d'urgenza con la rimozione della milza e la trasfusione sono  fondamentali per salvare la vita al cane. Purtroppo nel caso dell'emangiosarcoma splenico la splenectomia non è curativa ed è necessaria la chemioterapia dopo l'intervento. 

Esistono altre cause benigne, come gli ematomi splenici che portano alla crescita di masse sulla milza, le quali possono rompersi causando morte per emorragia grave. L'esame istopatologico è fondamentale per differenziare le masse benigne da quelle maligne e sempre necessario.

Queste masse sono spesso asintomatiche, ecco perchè le ecografie di controllo sono il modo migliore per scoprirle in anticipo ed evitare gravi e improvvise emorragie. 

Ti piace questo contenuto? Condividilo sui social:

14-9-2019